Stefan Schlie: “L’ E-MTB sostituirà la Mountain Bike”

0

Molti amanti della mountain bike resistono la nuova tendenza delle e-MTB.
Ma il pregiudizio contro le bici con il supporto elettronico può essere facilmente confutato, crede l’ex pro di Trial Stefan Schlie: “Anche i più grandi detrattori troveranno un posto sul e-bike e smonteranno con un sorriso”.

Stefan Schlie è un e-MTB pro, e lavora per Bosch per l’ulteriore sviluppo del motore e-bike. Schlie arriva dal Trial, è un campione del mondo runner-up, e si emoziona a guidare spettacoli di tecnologia.

e-mtb-pro-stefan-schlie-

Ha trasmesso le sue capacità tecniche pienamente alle e-MTB con azionamento elettrico per qualche tempo. Per lui, e-mountain bike è un tipo completamente nuovo di sport. Coloro che vorranno convincersi faranno meglio ad andare agli E-Bike Days a Monaco di Baviera. Alla fiera per le biciclette elettriche , Schlie fornirà una panoramica sulle e-mountain bike.

Egli ritiene che la grande maggioranza degli appassionati di mountain bike farà presto il passaggio all’e-bike. “I normali appassionati di mountain bike saranno la minoranza in un futuro non troppo lontano”, continua. “L’e-MTB sostituirà la mountain bike.”

E cita nove motivi :

1. L’e-bike è per tutti

Bicicletta in compagnia, nonostante i diversi livelli di fisico: L’e-bike è in grado di compensare le differenze di prestazioni. Questa è una componente importante, soprattutto in salita. Ai piloti più forti basterà scegliere un livello inferiore di supporto per il motore – o spegnerlo del tutto.

2. E-MTB come supporto all’allenamento

Per la rigenerazione, resistenza di base, o la riabilitazione, quando combinato con il controllo di formazione frequenza cardiaca e-MTB vale il suo peso in oro. Molti atleti utilizzano l’e-MTB per tornare in forma dopo un infortunio. E si adatta anche molto bene all’allenamento con intervallo.

3. Le “Fully” fanno l’e-bike confortevole

La tecnica e i rapporti che vengono utilizzati per l’e-MTB non sono più così importanti, grazie al supporto motore. Le Fullys possono giocare i loro punti di forza sia in salita che in discesa.

Con una classica senza un azionamento elettrico, al contrario, l’acquirente dovrebbe decidere in anticipo se loro avrebbero scelto una bici con predisposizione downhill o per la salita.

4. E-bike estende il godimento del percorso

Le persone che hanno provato la strada con una e-bike potranno salvare la loro energia in salita. La conseguenza logica: Hanno più potenza per andare in discesa, e per coloro che si sentono di utilizzare il tempo per andare in giro ancora una volta o due, una gita di un giorno diventa rapidamente un giro di sera.

5. I sentieri sono conquistabili, anche in salita

Per Stefan Schlie, un intero componente nuovo è addirittura stato aggiunto al mix: in salita su sentieri tecnicamente impegnativi. Come Trialer, in particolare, Schlie gode in bicicletta su tratti difficili con ciuffi di radici, atterraggi sassosi, e tornanti – e lo sviluppo di nuove tecniche con il suo e-MTB gli permette di farlo. Schlie ha identificato sei opzioni tecniche per le curve in salita strette.

6. Azionamento elettrico affidabile sulla bici

Il supporto del motore è migliorato tanto, soprattutto in controllabilità. L’ultima generazione di motori da parte di alcuni produttori sono già in grado di regolare automaticamente il livello di supporto. Ciò significa: a seconda della pressione del pedale, il supporto del motore si adatterà progressivamente allo stile di guida individuale. Se il pilota mette più pressione sui pedali, la forza motrice del motore aumenta.

Il vantaggio: il ciclista può concentrarsi interamente sulla pista, e non deve preoccuparsi di impostare e commutare il livello di supporto.

7. E-MTB rimpiazza shuttle e passaggi

Coloro che fanno downhill in realtà hanno solo la possibilità di ricorrere a una navetta o lift per raggiungere la salita. Con l’e-MTB è ormai un ricordo del passato.

8. Trasporto ecologico

Oltre alla navetta, l’e-MTB è in grado di sostituire le auto in città. Le Fullys non si limitano a guidare su radici e rocce, ma anche tra i marciapiedi. Oltre a ciò, i problemi di parcheggio appartengono al passato.

9. E-bike convincerà anche gli appassionati di mountain bike

Al Bike Festival a Riva di quest’anno, qualcosa come la presentazione ufficiale della stagione di calcio per la scena MTB, sempre più appassionati di mountain bike affittato una e-MTB – e al ritorno erano eccitati dai loro test.

E-MTB e il futuro della trazione elettrica

Come un realista, Stefan Schlie sa, naturalmente, che l’e-MTB avrà ancora bisogno di continuare a sviluppare nei prossimi anni. Solo allora la sua prognosi sarà valida e supererà la MTB.

Il requisito più importante per lui: “La potenza della batteria deve essere ancora più grande. In particolare, ciò significa che abbiamo bisogno di una migliore densità di energia con nuovi concetti di cella.”

Il nuovo motore di Bosch attualmente ha una capacità di 500 watt-ora. Schlie ha speranze per un motore con 1.000. “Stimo che questo potrebbe coprire un’intera giornata in montagna.”

Allo stesso tempo, l’e-MTB Pro si augura che le bici saranno ancora più leggere. La maggior parte delle e-MTB attualmente l’ago della bilancia tra i 20 e i 24 chili. Soprattutto vede opzioni di ottimizzazione del peso del motore e della batteria.

Articolo originale

Vinci una GoPro

Saremmo felici di sapere cosa ne pensi...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Bikool
Crea nuovo account
Nome (obbligatorio)
Tipo di bici (obbligatorio)
Consenso privacy (obbligatorio)
Reset Password
Compare items
  • Total (0)
Compare
0